);
Home Curiosità Imparare a suonare uno strumento musicale: da piccoli è meglio?

Imparare a suonare uno strumento musicale: da piccoli è meglio?

Curiosità Imparare a suonare uno strumento musicale: da piccoli è meglio?
I bambini hanno il dono di riuscire a imparare tutto in breve tempo perché sono veloci, reattivi e istintivi per natura.
Il loro limite, però, è nella capacità di concentrazione. In una lezione della durata di un’ora il bimbo riesce a studiare bene per i primi 10 minuti, mentre avrà un rendimento più basso nei restanti cinquanta.
Ma se il piccolo mostra una certa predisposizione verso uno specifico strumento musicale oppure una generica propensione musicale, forse è meglio assecondarlo e vedere come si comporta.

Quale strumento scegliere

Premesso che nessuno strumento è più “facile” di altri, nel caso di un bambino che inizia da zero è preferibile optare per uno (come il pianoforte, la chitarra, il basso, il sassofono o la batteria) che abbia i tasti corrispondenti alle note.
Altri strumenti, come il violino, il violoncello, oppure quelli a fiato, come la tromba, non possiedono tasti o corde specifiche e richiedono uno studio iniziale più approfondito.

I benefici della musica sui bimbi

Imparare a suonare uno strumento musicale già a partire dai 3-4 anni di vita ha sicuramente un valore terapeutico e benefico.
Suonare può aiutare a liberare le emozioni: mettere le mani su uno strumento e produrre una melodia può dare gratificazione e piacere a tutte le età.
Per i bimbi troppo vivaci o iper attivi eseguire un brano o un esercizio musicale può diventare, con il tempo, un vero e proprio rito di concentrazione.

Lezioni e maestro

E’ importante scegliere un maestro di musica che sia qualificato, ma anche predisposto umanamente all’insegnamento.
Per rendersi conto del livello di preparazione di un maestro, o della serietà di una scuola di musica, non basta guardare le recensioni online. In questi casi, il passaparola è sicuramente più efficace e affidabile.
Assistere ai saggi di fine anno potrebbe essere un altro modo per valutare la preparazione degli insegnanti e il livello della scuola.
Per quanto concerne i costi, in genere bisogna prevedere dai 25 ai 30 euro per un’ora di lezione, anche a domicilio.
Redazione Piccolobimbo.ithttps://www.piccolobimbo.it
Piccolobimbo.it è un quotidiano online tutto dedicato alla mamma e al suo bambino.

Ultimi articoli

Cosa succede se si mostra un bambino in video

L’argomento che riguarda la pubblicazione di foto di minorenni è stato da sempre molto delicato. È molto importante che, prima che questa avvenga, ci...

I primi passi del bambino

Chi ha in casa un bambino, sa quanto sia bello ed emozionante assistere ai suoi primi passi. Non tutti i bambini hanno gli stessi...

5 buone ragioni per lasciare il bambino solo con il papà

Sappiamo tutti quanto sia importante il ruolo di una madre nella vita di un figlio. Tra i due si instaura un legame molto forte...

Perché le macchinine sono tanto importanti per i bambini

Ogni mamma di un maschietto ha la casa piena di macchinine sparse per tutta la casa. Macchinine sul divano, macchinine sul davanzale della finestra,...

Allattamento: Incontro virtuale via zoom per le mamme della Liguria

ncontrarsi fra donne e mamme è la cosa più utile che ci sia per sentirsi parte di una comunità e risolvere eventuali problemi di...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: