Nel latte materno è stato scoperta una sostanza antimicrobica che difende da batteri pericolosi e favorisce la crescita di microrganismi buoni nell’intestino del bebè.

Il composto si presenta sotto forma di antibiotico naturale presente in elevatissime quantità nel latte materno, ma meno abbondante nel latte vaccino e del tutto assente in quello artificiale.

Secondi gli esperti,  il latte materno è capace di uccidere batteri come Staphylococcus aureus, Bacillus subtilis e Clostridium perfringens, cosa che né il latte di mucca né quello artificiale possono fare.

Inoltre possiamo aggiungere  che da un lato uccide i germi, dall’altro aiuta i batteri buoni, favorendone la crescita.

La sostanza ha anche azione antinfiammatoria e, quando viene aggiunta al latte vaccino, gli conferisce potere antimicrobico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *